msf

22.Marzo.2017

Le pelli lavorate dagli schiavi bambini che finiscono nei nostri negozi

(da vita.it) – Tra le cause principali per cui lo slum di Dacca è tra i luoghi più inquinati al mondo, le concerie bengalesi esportano le pelli in diversi Paesi d’Europa. Chi vi lavora è costretto a condizioni disumane e, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, il 90% dei lavoratori della fabbrica moriranno prima di compiere cinquant’anni, tra questi moltissimi bambini di appena otto anni.

Leggi tutto
19.Settembre.2016

Migranti e rifugiati il “Reality Check” di Msf

In vista della riunione alle Nazioni Unite di lunedì 19 settembre Medici senza Frontiere ha presentato un report dedicato ad alcune delle situazioni d’emergenza che coinvolgono quanti fuggono dal proprio Paese. In una video animazione il giro del mondo tra barriere, muri e confini bloccati

Leggi tutto
21.Luglio.2016

Aids – Medici senza frontiere: schizza prezzo nuovi farmaci, fuori portata – @MSF_ITALIA

da ansa.it
Nella diciottesima edizione del Rapporto sui prezzi dei farmaci per l’HIV ‘Districarsi tra i prezzi degli antiretrovirali’, Medici senza frontiere (Msf) denuncia che i prezzi dei vecchi farmaci per l’HIV ”stanno continuando a diminuire, mentre i prezzi dei farmaci piu’ recenti restano del tutto fuori portata.

Leggi tutto
24.Maggio.2016

Idomeni: Greek riot police move in before dawn to clear refugee camp

da theguardian.com
No violence reported as Greek authorities order 8,000 residents of Europe’s largest informal refugee camp to leave. Greek police are attempting to clear Europe’s largest informal refugee camp, where thousands of refugees have been stranded for months just south of the Greek-Macedonian border.

Leggi tutto
24.Maggio.2016

World Humanitarian Summit, Msf si ritira

da vita.it
«Non abbiamo più alcuna speranza che il vertice affronterà i punti deboli dell’azione umanitaria e della risposta alle emergenze, in particolare nelle aree di conflitto o in casi di epidemie», fanno sapere dalla ong

Leggi tutto
05.Maggio.2016

Siria: sale a 55 il bilancio delle vittime dell’ospedale bombardato di Al Quds supportato da MSF

da medisenzafrontiere.it
Il bilancio delle vittime dell’attacco all’ospedale di Al Quds, supportato da MSF, in Siria, è salito a 55 persone. Tra queste 6 membri dello staff dell’ospedale, compreso uno degli ultimi pediatri di Aleppo, un dentista, due infermieri, un tecnico e un custode.

Leggi tutto
29.Aprile.2016

Siria, nuovo raid su ospedale di Msf. I morti sono 30

di Eugenio Terrani su sociale.corriere.it
Ci sono anche donne e bambini tra le vittime del bombardamento sull’ospedale Al Quds di Aleppo gestito da Medici senza frontiere (Msf). I morti sono una trentina, ma il bilancio potrebbe farsi ancor più drammatico.

Leggi tutto
21.Gennaio.2016

Msf: Catastrofico fallimento delle politiche europee sulla crisi migratoria – @vitanonprofit @MSF_ITALIA

da vita.it
Long rileva un “drammatico peggioramento delle condizioni” proprio a causa delle “decisioni dell’Unione europea”. Ecco l’abstract della pubblicazione, con dati e fotografie dai vari territori del passaggio dei profughi

Leggi tutto
03.Novembre.2015

Il mio cuore a Kunduz – @MSF_ITALIA

di Cristina Castellano* su medicisenzafrontiere.it
Ho passato tre mesi nel Centro Traumatologico di Kunduz, una cittadina nel nord dell’Afghanistan, teatro di violenti scontri militari.

Leggi tutto
19.Ottobre.2015

Petizione di @MSF_ITALIA sul bombardamento dell’ospedale di Kunduz

di Medici Senza Frontiere
In nome dei nostri colleghi e pazienti uccisi e feriti – e per tutti i nostri operatori e pazienti nel mondo – abbiamo chiesto l’avvio di un’indagine internazionale indipendente sugli eventi del 3 ottobre da parte della Commissione d’Inchiesta Umanitaria Internazionale (IHFFC)

Leggi tutto
paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti